accedi   |   crea nuovo account

L'ultima rosa

Piange lacrime di cristallo, l'ultima
rosa aggrappata al ramo e sa che
basterà un alito di vento per finire
a concimare la madre terra.

Prima bocciolo colorato e profumato
poi superba, splendida regina,
ammirata, visitata da api e farfalle
pellegrine.

L'autunno è arrivato con temporali,
freddo, nebbia e la splendida rosa
perderà i suoi petali, il suo profumo,
la sua gloria.

Mentre guardo dal vetro grondante di
pioggia il rosaio scosso dal vento,
una domanda mi passa per la mente, il
trascorrere della nostra vita, il nostro
autunno, forse assomiglia un po' a
quello della rosa?

 

2
4 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 04/12/2013 22:02
    Una poesia che trasuda sensibilità e tenerezza. Versi decisamente accattivanti che lasciano un segno nel cuore di chi legge. Seicriuscita a socializzare le tue emozioni e questo è davvero bello e delicato.
  • Giulia Aurora il 24/11/2013 17:06
    incantevole parole scelte ad incantare il lettore un cristallo che si specchia nella luce
  • cristiano comelli il 25/10/2013 17:42
    Fossi in lei, signora Maria Rosa, nel complimentarmi per la sua poesia toglierei il forse, la rosa è da sempre una metafora tra le più efficaci per descrivere la parabola ascendente e discendente della vit umana. Complimenti e cordialità.

4 commenti:

  • Chira il 20/11/2013 15:12
    Si, siamo come le rose e quando appassiamo il nostro profumo è anche più forte. Molto sentita!
    Chiara
  • Maria Rosa D. il 28/10/2013 08:51
    Ciao Fabio, grazie dei tuoi graditi commenti. Certo che ci sono nuove primavere, basta non rinunciare ai sogni, non perdere la speranza, vivere attivamente e positivamente ogni giorno della nostra vita. Abbracci.
  • Alessandro il 25/10/2013 18:06
    Il tempo che scorre per tutti, ogni cosa appassisce. Il classico pensiero che ci tormenta nei giorni di pioggia autunnale.
  • Fabio Magris il 25/10/2013 16:54
    L'autunno di una rosa paragonato alla nostra fase autunnale... si vi è somiglianza, per questo guardandola attraverso i vetri della finestra, scossa dal vento, fa un certo nonsoché, sensazioni che ci hai trasmesso con questa bella poesia.
    Chissà se vi sarà una primavera anche per noi, come lo sarà sicuramente per la rosa...??
    Bella e piaciuta. Abbraccio Fabio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0