accedi   |   crea nuovo account

100 Stagioni

Mi perdo sempre nei pensieri... e mi lascio trasportare dai sentimenti.
Mi portano in un punto in cui decido... Basta!
Mi creo cerchi di fumo nell'aria e guardo il mondo da un'altra prospettiva.
Ti sento vicino eppure sei talmente lontano. Quasi impossibile incontrarci mai.
Chiudo gli occhi e per un attimo lascio scorrere il tempo.
Senza far nulla... cosa succederebbe?
Vogliosa di appartenere a qualcuno ma mai sazia nell'assaggiare la libertà .
Raccolgo frammenti di qualcosa che penso sia amore... qua e il là .
Non ricordo di aver mai riuscita a finire questo puzzle.. eppure sono brava con gli altri.
Ascolto mille parole al giorno senza mai capirci nulla...
Presente eppure assente nella tua presenza.
E quando sto male è allora che ho voglia di scalare quelle montagne.
Montagne di sogni che a distanza di stagioni si dimostrano cosi... piccole.
Sarà per questo che ho perso cosi tanto tempo...
Una primavera.. 20 inverni, 24 estati e questo autunno.

 

1
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 25/10/2013 18:47
    Saggio introspettivo o poesia? Plaudo però, il tuo rendiconto di vita, mirabile nel suo scorrere...

4 commenti:

  • Anonimo il 25/10/2013 21:02
    Particolarmente incisivi gli ultimi quattro versi. i precedenti, fatti apposta per sfociare in essi.
  • Michela il 25/10/2013 19:15
    Grazie davvero, mi fa tanto piacere nel sapere che piace . Sono versi liberi quindi può essere definita... una poesia, credo.
  • Maddy il 25/10/2013 18:28
    Bella e piena di risorse come le quattro stagioni
  • Alessandro il 25/10/2013 18:05
    Molto espressiva ma la metrica ha bisogno di una pesante accorciamento/redistribuzione dei versi.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0