accedi   |   crea nuovo account

All'Orso

Una volta un'arrogante civetta
brontolò acida alla finestra
lamentando che la luna
non fosse splendente come stella futura.
L'orso, che russava placido,
risvegliò il carattere acido,
adirato di ogni semplice cosa
ingoiò pinzillacchere a iosa
e facendosi forte di un sacco
racchiuse la luna e diede di matto.

 

0
5 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Alessandro Moschini il 24/12/2013 23:34
    Spassosissima. Piaciuta veramente tanto Buon Natale.

5 commenti:

  • Paola Reda il 22/04/2014 00:54
    Traspare un mix tra fiaba e poesia. Divertente ed originale.
  • Anonimo il 18/12/2013 19:53
    non-sense molto divertente, brava
  • Aedo il 14/12/2013 16:49
    Poesia incisiva e originale!
  • Maddy il 25/10/2013 18:25
    Bella e spiritosa come una filastrocca
  • Alessandro il 25/10/2013 18:04
    Tra la favola e la filastrocca. Apprezzata

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0