accedi   |   crea nuovo account

Perle di memoria

Perle di memoria
che ogni tanto
tornano a volare
nei cieli della mente,
dove albergano
amorose passioni
e questo mio cuore
impenitente.
Fremiti e palpiti
che vibrano forte
e non accettano
di andare sottobraccio
con l'età.
Così torna frequente
il meditar di fughe
dall'inverno,
dai brividi di freddo
sotto pelle,
di questa vita
che diventa inferno
in certe notti
che sembrano ingoiarti...
Di certo nessuno vede,
né tantomeno sente,
quel mio viaggiar
col cuore a fari spenti
in cerca di una luce
nella mente e quel
tepor d'un tempo,
che ricuciva, lesto,
i miei tormenti.
E mi rimane in bocca
il Tuo respiro lieve
e le Tue braccia strette
attorno al collo
che lasceranno il posto
alle catene
del divenir degli anni
e delle umane pene.

 

2
3 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 26/10/2013 09:33
    Versi che prendono... IL MIO ELOGIO SALVATORE PEL TUO AMOREVOLE COSTRUTTO...
  • Alessandro il 26/10/2013 00:11
    "In certe notti che sembrano ingoiarti". Questo verso mi ha veramente folgorato. Vorrei tanto averlo scritto io. I miei più vivi complimenti.

3 commenti:

  • Alessandro il 27/10/2013 14:49
    Memorie preziose come perle. A confronto, il presente deludente è come bigiotteria. Piaciuta
  • Margherita Golino il 26/10/2013 14:12
    Mi si sono illuminati gli occhi. Complimenti, davvero!
  • Chira il 26/10/2013 07:23
    Dal titolo... pathos di un amore che è stato e che ancora torna di notte ad accarezzare l'anima ma anche a far soffrire. Splendida!
    Chiara

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0