accedi   |   crea nuovo account

MOSCA CIECA

Fresco tepore del buio occidentale…dopo un tramonto rosso lava
Risalgo dune ancora tiepide
Entro in pinete inebrianti e
Mi siedo sulle rocce
Profumate d’origano selvatico …
Il Verde nella Sabbia..

Avevo scordato questa pace
Durante quel gioco a mosca cieca che facevo con me stessa,
senza riuscire a prendermi e afferrare la vita.

Eco lontane
Brividi improvvisi..


-Avevo chiuso gli occhi
Quel giorno..
Non ho visto nulla,
Lo giuro!
Non ricordo..
Volevo solo scomparire o sciogliermi,
O che qualcuno ammorbidisse gli alberi,
Ma che non mi vedesse
No quello no..
Perché
Era colpa mia, mia soltanto,
Credere nella somiglianza,
Nel sorriso lieve,
Nelle favole fantastiche..
Si solo colpa mia…-

Il tramonto è terminato,
Lievi soffi di rosa nel blu profondo,
Stelle curiose
Già splendono.

Torno alla spiaggia
non gioco più ormai,
da tempo non ho più paura,
da tempo ho tolto quella benda..

Ed ora mi tolgo il vestito e tutto quanto,
Faccio un tuffo nel nero mare
Brillante ossidiana..

Poi …
Risalgo alla luna,
i miei occhi.. la contengono
E lei mi sorride..

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

14 commenti:

  • Anonimo il 09/07/2013 12:59
    Io ti ho vista Laura, chiudere gli occhi per un primo tuffo nel mare dei ricordi. Tanta tristezza spazzata via d'un tratto da quella meravigliosa voglia di riscatto, nuda nella nuda onda del mare che rigenera a nuova vita, da cui ne esci libera e forte.
    Belle le tue fattezze... in poesia. Evviva la luna che ti illumina.
  • Anonimo il 23/07/2009 15:39
    Molto bella.
    Guardarsi dentro, ritrovare quegli angoli nascosti, che volutamente o inconsciamente avevamo celato alla nostra vista, ma prima o poi è indispensabile riviverli e affrontarli, con la giusta serenità e maturità.
    Fanno parte di noi e spetta solo a noi scoprirli.
    Ciao, Canio
  • laura cuppone il 14/10/2007 18:36
    grazie roberto.. il tuo commento non fa una grinza...
    piacevolmente sorpresa... grazie davvero...
    ciao L
  • laura cuppone il 24/09/2007 13:27
    Raffaella le tue parole mi lusingano..
    grazie a te di aver "visto"..
    ciao L
  • Anonimo il 23/09/2007 23:21
    Mammamia Laura, questa è addirittura divina. In alcune strofe rivedo me stessa. Grazie Laura dire che mi emozionato è troppo poco !!
  • laura cuppone il 15/09/2007 01:16
    grazie Caterina...
    Alessndro
    ciao L
  • Alessandro Castellarin il 10/09/2007 10:15
    Leggere questo componimento... mi ha dato anche oggi una speranza in più... di vivere!
    Brava Laura.
  • laura cuppone il 08/09/2007 23:33
    grazie davvero Leonilde... passionale Leonilde... profonda...

    e... Angelica.. lo sai vero, che gli spiriti simili si amano e comprendono nonostante le volontà..?
    grazie Angelica.. spirito simile..
    sorella...
    non c'è bisogno sai, a volte, di essere martiri nella carne, per giocare a mosca cieca..
    vivi sempre.. vivi.!.. sempre!
    un forte abbraccio
    L
  • Anonimo il 08/09/2007 23:16
    Bellissima poesia perchè parla della profondità di una stella. La vita è un dono prezioso, anche se elargisce dolore e sofferenza, vale sempre la pena rinascere. Laura leggo, percepisco, accolgo il tuo sentire perchè è anche il mio. Un abbraccio
  • laura cuppone il 06/09/2007 12:17
    grazie Maria.. nulla si cancella davvero.. ma può trasformarsi..
    come seme diviene frutto,
    bambino diviene uomo...
    morte.. vita..!
    la poesia termina con la notte..
    non col mattino...
    siamo il prodotto di ciò che siamo stati e lo saremo di ciò che siamo..
    ma siamo sempre noi... appunto.
    grazie ancora..
    ciao L
  • Maria Gioia Benacquista il 06/09/2007 10:40
    Bella poesie e belle immagini di verde, di rosso, di oscurità e del chiarore della luna che ti accoglie nella notte scura.
    Il tuo rinascere implica una ritrovata sicurezza e una pace interiore straordinaria. I brutti ricordi cancellati in un attimo, la vita ti sorride.
  • laura cuppone il 05/09/2007 23:51
    questa poesia forse rivela qualcosa di me.. di mio e profondo..
    ho rivisto dei luoghi che non volevo rivedere perchè facevano perte di qualcosa che avevo rimosso, si, ma non dimenticato...
    dimenticare.. non si può... ma.. rinascere si..
    tutti ne abbiamo il diritto.. e il dovere, verso questo regalo meraviglioso che è la vita...
    questa volta, poco tempo fa, ho deciso che dovevo andare lì e misurarmi col tempo...
    beh ho vinto io, si ho vinto..
    non ho paura ora..
    sono libera e amata... e amo ancora..
    grazie per i commenti.. di cuore
    ciao
    L
  • Riccardo Brumana il 05/09/2007 23:45
    mi trasmette solitudine, abbandono e tanta voglia di rinascere. magnifico componimento, bravissima Laura.
  • IGNAZIO AMICO il 05/09/2007 18:44
    Poesia da leggere e rileggere per apprezzarla a dovere. In definitiva interessante nel contenuto,
    gradevol nlla foma, nuova nello stile. Bravissima, Laura.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0