PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Calore d'amore

Convinzione mia
Che da
signora ti fai gioco in arabeschi pensieri

E t'adagi in punta di lingua
Legando pronunciate sillabe
fatte parole di cui ti fai padrona

Piccoli voli d'ali a consonanti minuscole e curve
Che si sfregano e si sgualciscono in tiepidi sorrisi

Pungendo l'anima che s'appresta
a questa lingua lesta ed ardita
Piccoli scrigni da verità dorate ed opalescenti
Hai fatto tuo il miele dei miei sussulti stonati
E dato fiato a giusta melodia
Tralasciando l'eco del dubbio obliquo
Che si stronfiata a fianco

Come corda che stringe e par cappio
Ripristinato il doppio che mi cede l'ombra

Tra un acuto e un respiro d'affanno
E frettolosa s'è dimenticata una ruga
sul mio volto di donna
che s'esprime con calore d'amore

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0