accedi   |   crea nuovo account

Nonnina cara

Ogni dì, mi reco da lei
La mia dolce nonnina
Appena che arrivo
Mi dice! bellina tu sei!
Hai visto gattina
L'è arrivata la tata, sei contenta?
Saluto la micia, abbracciandomi la nonnina.
Come tu stai oggi?
La mi risponde. vedo te, vedo il sole
Poi mi dice (chi a te in casa ha la benedizione di Dio.)
Con le lacrime agli occhi la ringrazio.
E così inizia un'altra giornata
Si scherza si ride,
Poi viene l'ora di andarmene
E la vedo triste,
Per rallegrarla un po' le dico
Su, su nonnina ci si vedrà domani
Così ti farò ingrullire ancora
Raccontandoti le mie marachelle fatte da bimba.
La ride, dicendomi, va va bellina.

 

0
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Raffaele Arena il 31/10/2013 00:58
    Una splendida dedica, una visione di grazia, come lo è l'incontro affettuoso tra due persone che qui viene espersso in modo dialettale ed efficace. Molto amore in questo testo. Piaciuta.

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0