username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Ho visto Dio

Ho visto Dio...

Era felice
nel terso del cielo,
nel volo d'un canarino,
ne l'abbraccio d'un bimbo,
ne lo scodinzolo d'un gatto,
ne lo fedele d'un cane.

Flash d'immenso!

Ho udito Dio...

Era raggiante
nel canto d'un gallo,
nel bisbiglio d'un ruscello,
ne la novella vitale d'un nonno,
ne l'ammaliante concerto del bosco,
ne la poesia d'un affetto!

Note d'eccelso!

Ho perso Dio...

Era provato
ne lo vedere opre impure sul viale,
ne lo sentire un vagire opprimente.

Onta de l'oggi!

 

10
6 commenti     17 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

17 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Roberto Moschino il 14/11/2013 09:47
    Un Dio sensitivo, una partecipazione viva al flusso della creazione, una lacrima di gioia che bagna la natura dell'uomo e delle cose, te lo senti vicino come un "peluche" al tempo dell'infanzia; poi si cresce, si scopre il male del mondo e nel mondo ed allora si brancola nel buio. Nel contemplare il viso del Dio sofferente, nulla si perde; ascoltiamo la Sua voce ed offriamogli il nostro misero aiuto.
  • Anonimo il 10/11/2013 10:21
    Romantici versi che lasciano intravedere una spiritualità molto personale ed una visione meravigliosa di Dio, presente negli occhi di chi guarda la bellezza di piccole cose, ricche dei sapori e delle sfumature, facenti parte d'una misteriosa creazione, non solo terrena. Pensieri fulgidi e piaciuti!
  • clem ros il 31/10/2013 18:21
    e si con un bacio piccolissimo mi hai fatto innamorar... i baci, quante sensazioni danno, puoi baciare mille volte, saranno mille sensazioni diverse, mille sfumature diverse, mille sapori diversi... un mondo senza baci? riuscite ad immaginarlo?
  • Caterina Russotti il 29/10/2013 18:41
    Un inno al Signore e al suo creato! Voleva essere una recensione.
  • Anonimo il 29/10/2013 14:56
    Profondi i tuoi versi molto bella!!!
  • Gabry il 29/10/2013 11:45
    In quest'opera si evince tutto il trasporto e la fede dell'autore,
    nella quale egli vede i piccoli doni della vita come importanti.
    Semplici meraviglie, che nei versi finali permette al lettore una differenza, un paragone con l'oggi vasto di incertezze e di peccato.
    Molto bella e ben trasmette il senso il valore spirituale.
    bravo Rocco!
  • Giulia Aurora il 29/10/2013 01:17
    Un Dio che si fa vedere e sentire e si rende umano un Dio per gli uomini molto bella
  • Alessandro il 28/10/2013 18:05
    Un dio delle piccole cose, un dio fragile. Versi che lasciano trasparire una spiritualità molto personale.
  • loretta margherita citarei il 28/10/2013 17:00
    intenso verseggio, bravissimo rocco
  • Anonimo il 28/10/2013 16:07
    Versi molto belli e sentiti mitico Rocco.
    Bravissimo come sempre!!
  • Giulia Gabbia il 28/10/2013 14:19
    bravo davvero bella merita solamente un forte applauso
  • Anonimo il 28/10/2013 11:21
    Bravissimo Rocco, un Dio facilemte trovabile e riscontrabile in tutto ciò che ci circonda, uomo compreso... se non fosse che l'uomo sta tentando, in tutti i modi di annullare e vanificare la sua presenza.
    Buona giornata Rocco!
  • LIAN99 il 28/10/2013 10:26
    Davvero bella e significativa questa poesia; palpitante ed articolata la visione di Dio... ma l'Uomo moderno - che è il peggior nemico di sé stesso, col suo delirio di onnipotenza distruttiva - sta cercando di spazzar via anche Dio. Acuta la riflessione che va dritta al cuore del sentimento religioso umano.
  • Vincenzo Capitanucci il 28/10/2013 09:52
    ho visto Dio... e poi non l'ho più visto... di certo non fu Lui a nascondersi... ma la nostra visione...
  • Anonimo il 28/10/2013 08:58
    Mi è sembrato di riascoltare "Il Cantico delle creature", leggendo i tuoi versi così ricchi di fede e di sgomento per chi l'offende.
    Sono felice di averti letto, caro Rocco.
  • Don Pompeo Mongiello il 28/10/2013 08:57
    Ammirevole davvero questa tua d'eccelso verseggio!
  • roberto caterina il 28/10/2013 07:20
    Gradevole visione divina in tutte le sue articolazioni positive e negative con un monito finale severo...

6 commenti:

  • stella luce il 31/10/2013 21:46
    una grande fede... versi pieni di certezze e profondità... molto bravo
  • clem ros il 31/10/2013 18:22
    m, i si è impicciato il dito... per questa opera il commento riguardava l'inno al Creatore, che mi è molto piaciuto, il bacio era rivolto ad un altra opera, chiedo venia
    Clem Ros
  • augusto villa il 31/10/2013 16:09
    Bei versi, Rocco!!! --------
  • Ugo Mastrogiovanni il 30/10/2013 09:02
    Grande Rocco! Applausi.
  • Caterina Russotti il 29/10/2013 18:40
    Stupenda poesia che decanta le meraviglie che ci circondano come dono del Signore... Ma che noi, non sappiamo apprezzare... Ed allora, ahimè ... le distruggiamo.
  • Anonimo il 28/10/2013 07:31
    La Fede che adoro, Rocco Michele! Semplice, diretta, essenziale...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0