PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Da soli

Mi chiedevi
se avrebbe radicato
quel tenero ramo...
Ha preso linfa e vita
ed ora ha nove anni
ma la sua crescita
non è stata per gli occhi tuoi.

Ieri coglievo
le sue foglie
d'alloro profumate
e per ognuna
un pensiero
una preghiera
per parlarti,
papà mio.

 

0
4 commenti     8 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

8 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Salvatore Masullo il 02/11/2013 20:33
    Dolcissima e commovente lirica ispirata dall'affetto perenne per una persona cara. Tenera, dolcissima che evoca un amore paterno sempre vivo nel cuore e nella mente. Una preghiera migliore di questa non esiste, scritta con affetto infinito, con un lirismo profondo ed apprezzato!
  • LIAN99 il 28/10/2013 12:43
    Bellissima. Intima, tenerissima e dolcissima; carica d'un rimpianto senza fine per un affetto speciale, la cui perdita resterà per sempre incolmabile. La Vita va avanti, nonostante tutto, ma l'intimo dialogo d'Amore con un Grande Papà non s'interromperà mai per una Figlia, soprattutto se ha una sensibilità cosí spiccata e raffinata come l'Autrice di questi stupendi versi.
  • Auro Lezzi il 28/10/2013 10:50
    Gran dolcezza del tuo esser vera poetessa.
  • Vincenzo Capitanucci il 28/10/2013 09:58
    Bellissima Chira... ricordi l'avevamo piantato insieme... quel giovane ramo... con un gran timore che non avrebbe attecchito... oggi raccolgo le sue foglie... ed ognuna di loro è una preghiera...
  • Rocco Michele LETTINI il 28/10/2013 09:11
    Teneramente personale che lascia strabiliar ogni core... Un forgiato di lode...
  • Anonimo il 28/10/2013 09:01
    Che tenerezza! Le tue parole alitano un amore profondo. Che contagia.
  • roberto caterina il 28/10/2013 08:15
    Una poesia molto intima, legata ad emozioni intense e che riprende un po' una tradizione letteraria antica (Carducci ad esempio).
  • Antonio Garganese il 28/10/2013 07:53
    Poesia sentita e particolarmente toccante, vero, si parla lo stesso e non passa mai.

4 commenti:

  • stella luce il 31/10/2013 21:42
    . . . qui trovo la tua dolcezza la tua profondità... stpundi versi
  • Alessandro il 28/10/2013 18:07
    Dedica sincera a una figura cardine spentasi troppo presto.
  • loretta margherita citarei il 28/10/2013 17:03
    tenera dolce e toccante brava
  • Anonimo il 28/10/2013 07:53
    Una poesia tutta tua che intenerisce tutti noi. Dolcissima.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0