PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Da capo

Ma se questo nuovo giorno
non conoscesse più
la sua notte
e tutto
al tramonto ricominciasse
io sentirei ancora ciò che è
immancabile

il libeccio e l'amore
nulla sapendo
si incontrerebbero
nelle parole prive di metafore
come mandorle appena tostate
si mescolano al miele

e il canto tornerebbe
da capo.

 

3
4 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Caterina Russotti il 29/10/2013 18:55
    Ricominciare da capo... Per riassaporare sensazioni per noi belle e ritrovare il nostro "canto" ...
  • Anonimo il 29/10/2013 11:24
    Un canto che continuerebbe all'infinito cone un dolce che non stanca mai!
    Molto bella Roberto.
  • Rocco Michele LETTINI il 29/10/2013 07:34
    Serena giornata Roberto...

4 commenti:

  • Alessandro il 29/10/2013 23:04
    Come il cammino circolare dei venti e delle correnti, il sentimento percorre il suo cammino.
  • Anonimo il 29/10/2013 11:40
    Molto bella e particolare!
  • Rocco Michele LETTINI il 29/10/2013 07:33
    Da capo... per ritrovare "il libeccio e l'amore" e "mandorle appena tostate si mescomano al miele"...
    Metafore per trasmettere... la dolcezza e la tenerezza ormai rare...
  • loretta margherita citarei il 29/10/2013 06:20
    BELLE METAFORE, MOLTO INTENSA BRAVO

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0