PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Lenzuola Nere

Caro amore,
io ti scrivo per scambiarci due parole
ricordo mio marito di cui fra mille ho preferito
Ricordo il primo bacio quel dì era il 5 maggio
ricordo il primo abbraccio, ricordo il suo coraggio
per provare a conquistarmi
per arrivare poi a sposarmi
per arrivare a incatenarmi
per arrivare poi a picchiarmi

Poi se arrivato tu..

E le lenzuola nere che ho notato quelle sere
accartocciate sul tuo letto
dove trovavi il mio biglietto
che leggevi l'indomani
e ricordavi le mie mani
per arrivare poi a baciarti
per arrivare poi a sfiorarti
per arrivare poi a spogliarti
per arrivare a incatenarti

E quella rosa rossa, quel bacio sulla fronte, quel ti amo sussurrato
che però non ho sentito
e dopo il tradimento e dopo il mio perdono
e dopo un matrimonio troppo grande per un solo uomo

 

3
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ferdinando il 22/11/2015 08:20
    apprezzata... complimenti.
  • Anonimo il 29/11/2013 10:36
    Riuscire a riflettere e a guardare in faccia la realtà è indice di crescita interiore. Sta poi agli altri, in questo caso all'altro, coglierne la vera essenza.
    Molto bella!

1 commenti:

  • Alessandro il 29/10/2013 23:11
    Il mea culpa dopo una relazione fallita, un chiarimento a quattr'occhi. Non tutti ne hanno il coraggio. Piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0