accedi   |   crea nuovo account

Mille e una notte

Insignificanti misteri
circondano la mia vita,
fatta di respiri affannosi
e dolci melodie.
Riflessi e incatenati
i raggi del sole
incendiano la mia pelle
incapace di trovare refrigerio.
Tu, il mio sole
incateni il mio cuore
con i tuoi raggi senza tempo
che arde senza mai bruciare.
Mille e una notte ho trascorso
a vagare senza meta
per sfuggire ai tuoi raggi
senza riuscire a spegnermi.
La vita ci riempie di sorprese
ci coccola, ci vizia
come madre premurosa
e immutabile nel tempo,
agitando le nostre vite
come uragano impietoso.
Stanco alla fine di fuggire
mi piego al tuo amore,
ormai stanco di bruciare.

 

2
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 08/11/2013 11:29
    Un laudo per questa tua meravigliosa davvero!
  • Rocco Michele LETTINI il 31/10/2013 18:20
    Voglio encomiarlo con un verso leopardiano... "tanto somiglia il suo costume al mio"... Hai decantato anche il mio vivere... Fantastico nel suo profondo costrutto...

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0