PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Gelosia ben ricambiata

E scale
chianu chianu
sagliu,
e quannu in cima
songu
busso, busso,
ma nisciune
ma sente,
po' n'omo
in malcostume
m'apre,
dinta a casa mia
e co la mugliera mia,
a voglia e sparà
è tanta,
ma me giro
e me rivolgu
a n' ata,
e pizzeche e vase
nun facennu
purtose,
ce trovammo
a tu per tu,
in quel giardino
de rose.

 

2
1 commenti     5 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

5 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Nicola Lo Conte il 05/11/2013 11:11
    Saggio superamento di quello che, una volta era chiamato "delitto d'onore" consumato nel profumo delle rose...
  • Anonimo il 01/11/2013 18:14
    scusa era recensione
  • clem ros il 31/10/2013 18:15
    occhio per occhio e dente per dente, o è un altra che capita a tiro? Gradevole come al solito, scorrevole nel testo sempre ispirata per dar sorriso.
  • Rocco Michele LETTINI il 31/10/2013 18:13
    GELOSIA BEN RICAMBIATA DAVVERO... IL MIO ELOGIO DON...
  • loretta margherita citarei il 31/10/2013 17:28
    dramma della gelosia , piaciutissima

1 commenti:

  • Anonimo il 01/11/2013 18:14
    ben fatto e ben scritto bravo don...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0