PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Crepuscolo

Scende il crepuscolo,
tinge di rosa questo cielo stellato.
Le stelle luccicano tremolanti,
sono come lacrime che scendono
su queste guance scavate,
solcano le rughe di questo viso
riportano a galla dolorosi ricordi,
amori silenziosi che agitano
questo animo in pena,
amori persi che non ritornano più,
ricordi perduti che ancora brillano
come stelle cadenti.

 

3
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 16/12/2013 21:57
    Grazie, gentile Pasquale Radatti per il gradito commento alla mia intitolata "Un Dicembre di nebbia", riproposta per migliorarne il contenuto e la stesura. Piacevole questa tua pubblicazione, riletta volentieri.

2 commenti:

  • Anonimo il 16/12/2013 18:04
    Un cielo stellato, tinto di rosa, che fa da sfondo ad amori persi e ricordi ormai indelebili. Poesia apprezzata.
  • Alessandro il 31/10/2013 20:36
    Stelle cadenti come desideri non espressi. Piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0