PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'inquietudine dell'animo

Nel buio della notte
non v'è stella alcuna
che possa rischiarar l'animo inquieto
di chi pace non trova.
Spirito vagabondo e confuso,
che si ostina e sogni va cercando
scavando un cielo nero.
S' illude, raccoglie speranze
nascoste sotto veli cupi.
Anima che non trova quiete
mentre la notte ruba istanti come acini di vita
sgranati dai grappoli del tempo.
La notte, che succhia avidamente al ritmo dei respiri
là, dove il sangue pulsa, come fosse vampiro
e al chiaror del mattino
esangue, spossata è l'anima
lasciata al suo destino.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • lidia filippi il 15/12/2013 14:45
    Grazie Vera! La luce benefica di questi tempi è intermittente sia di notte che di giorno...
    Sei sempre gentilissima, ti invio un saluto affettuoso e un abbraccio
  • Anonimo il 15/12/2013 09:25
    Nella speranza che non solo notti, ma anche giorni ti stiano accompagnando... con benefica luce. Vera
  • lidia filippi il 03/12/2013 17:31
    Grazie del gradito commento Maria Teresa. La notte favorisce i tormenti interiori e forse proprio nella notte, dopo aver esplorato gli stati d'animo più profondi, troviamo infine un po' di pace.
    Un caro saluto
  • Maria Teresa il 03/12/2013 16:59
    Tormento notturno dell'anima, metafora di una inquietudine che comunque ci accompagna nella vita.
    Bella poesia, complimenti lidia.
  • lidia filippi il 03/11/2013 17:13
    Grazie di cuore per la lettura e i graditi commenti ఏరికప్రుస్ట్, Ellebi e Alessandro. Un caro saluto
  • Alessandro il 03/11/2013 16:20
    Un'anima stremata dalla notte che la costringe ad affrontare i suoi demoni.
  • Ellebi il 03/11/2013 01:23
    Ottimi versi a descrivere le tensioni di un'anima. Saluti
  • Anonimo il 02/11/2013 23:23
    Brutta cosa l'inquietudine, specialmente quella notturna. Descritta bene.
  • lidia filippi il 02/11/2013 21:34
    Grazie di cuore LIAN99, sono lieta tu abbia letto e apprezzato. Ho cercato di descrivere uno stato d'animo che penso sia frequente in chi ha l'abitudine di guardarsi dentro per cercare risposte e cambiamenti. Buona serata
  • LIAN99 il 02/11/2013 21:30
    Bellissima, Lidia, questa tua lirica che ben descrive le inquietudini notturne che assalgono le Anime sensibili. Complimenti.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0