PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Fortezza

Fortezza
Cosè questa angoscia
questo senso di vuoto
che mi svuota e m'attanaglia?
Cos'è che mi chiude lo stomaco
e accanitamente mi blocca il respiro?

Quand'è che m'hai vinto,
in quale punto ha colpito
dove m'hai trovato vulnerabile?
Ed ora succube mi vuol piegare
sfinendomi di dolore...

Perchè gli ho offerto le spalle
troppo sicuro di uno scudo
ancora sottile ed immaturo?
E ora m'atterisce anche solo
il pensiero di dovermi voltare...

Se questo calore improvviso
non è vergogna, ma rampogna
dell'Alto che mi sprona
al voltarmi troverò un sorriso.

Temo più che ogni altra cosa
quel me stesso che non riposa
che gettata una fondamenta
non prosegue e non cementa

Architetto ferma il mio passo se fuga
sostienilo se teme di cedere
aiutami a costruire la fortezza
aiutami a vivere senza certezza!

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0