accedi   |   crea nuovo account

Il porto

Un rimpianto feroce
la sacra bellezza deturpata
un regalo mai aperto
mani che si sfiorano
senza essersi scaldate

Siamo anime che si incontrano al porto
mezz'ora per ridere ed amarsi
poi ognuno con la sua nave

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0