username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Stati

È uno spettacolo
camminar nei miei panni
certe volte
quando sono in me
mi sembra d'essere in paradiso

Camminando, attendo
attento al piede che poggia
senza altri pensieri
stupido
di fronte all'angoscia
al dolore del mondo
non ho risposte
solo un "si"
lungo quanto un respiro

Ed oggi
sembra un secolo ieri
qualcun'altro ha preso
il posto mio
guardo appena
le mie mani vuote

 

1
3 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Raffaele Arena il 06/11/2013 21:58
    Una poesia molto bella. L'autore riesce a sentire se stesso vedendosi da fuori, e descrivendosi in versi come nelle riflessioni di alcuni personaggi protagonisti dei romanzi di Luigi Pirandello. Anche per questo da apprezzare per il sentito e amaro messaggio e per lo stile che mi è piaciuto molto. Bella davvero.
  • Rocco Michele LETTINI il 06/11/2013 20:35
    Un amara constatazione... per un tormentato percorso...
    Profondi versi Ciro vestiti di realtà...
  • marcello moiso il 06/11/2013 20:00
    Il miracolo della "presenza"..
    Una vita inconsapevole è una vita rubata.. dal nulla.
    Ciao Ciro..

3 commenti:

  • ciro giordano il 08/11/2013 20:01
    Eh si Marcello, la "presenza" è forse l'unica vera rivoluzione che possiamo fare... grazie, e grazie a Raffaele, Rocco, Ferdnando e Alessandro per le belle parole
  • Ferdinando Gallasso il 07/11/2013 08:17
    "Quando sono in me sembra di essere in Paradiso" bellissima, molto piaciuta questa tua sentita Poesia. Complimenti a te
  • Alessandro il 06/11/2013 23:49
    Spaesamento, una visione disincarnata o anche un'autocritica impietosa. Apprezzata.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0