accedi   |   crea nuovo account

Non mi resta che scrivere

Parlo con me stesso,
parlo con il computer,
solo al freddo,

mi sento tanto personaggio
che Jack Nicholson interpreta
in quel fenomeno di film che è Shining.

Quasi quasi prendo un coltellone da cucina
e lo infilzo su una porta, per scoppiare
in una risata sguaiata e folle

ma son sicuro che rimbalza
e in terra batto col sedere...
altro che ridere follemente,
non mi resta che scrivere, umilmente.

 

2
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Alessandro il 07/11/2013 19:29
    Azzeccata l'analogia cinematografica. Uno sfogo emotivo ai limiti della follia, che può essere scaricato solo con la violenza o con la creatività.
  • Rocco Michele LETTINI il 07/11/2013 05:08
    Un lamento da diligente riflessione... Piegarsi alla realtà e... macchiare un foglio di tanti caratteri che riescano a rinfrancare per lo mesto fluire de l'ora...

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0