PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ingordo desiderio

Possederti come legge
e in quanto fine e meta

Esistere, come aspirazione creata
e anelare
che l'onnipotente
non acconsenta mai questo anelito

Singolare e curioso aspirare
a rimanere indenne a me medesimo

Da striscia, che vuole mutare
giacché stregato
dalle tue mani,
che sanno accarezzare
l'angolo più distante, lascivo
ed emotivamente esposto della mia pelle
a far scivolar la mente

Ragionamento contorto
e di monopolio
che non si dissipa
in un ingordo desiderio

 

0
3 commenti     5 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

5 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Alessandro il 10/11/2013 22:44
    Quando il desiderio si fa ossessivo, quasi meccanico, ecco che diventa autoreferenziale, perché la volontà della persona desiderata viene soppressa. Apprezzata
  • Alessandro Moschini il 10/11/2013 19:41
    Piena di passione e desiderio a dir poco morboso... bellissima.
  • Anonimo il 09/11/2013 11:46
    l'amore ti travolge
  • Rocco Michele LETTINI il 09/11/2013 09:33
    La legge dell'amare in versi pregni di ardore... mirabilmente forgiata...
  • Andrea Pezzotta il 09/11/2013 07:58
    La passione domina in questa poesia e ammirarla risulta uno spettacolo meraviglioso, soprattutto se raccontata con parole simili

3 commenti:

  • Giulia Aurora il 11/11/2013 21:03
    ringrazio tutti per i commenti e recensioni molto apprezzi
  • Anonimo il 09/11/2013 16:33
    bellissma intensa passionale brava
  • Caterina Russotti il 09/11/2013 06:28
    Momenti passionali di un'amore travolgente... Bella complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0