PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Bijou

Nel sole
l'ultima schiuma rende giustizia
l'ultima sabbia tiepido calore
e braccia impavide solcano l'esistenza
e un cappello in capo
a un'altra convergenza

Al prossimo plenilunio
diluita l'angoscia
d'affrontare rigidi giorni anonimi
pendagli cantano venti dal nord
reti attendono su barche intorpidite

Feroce sarà l'incedere
di soldati dicembrini
il frutto passito
le gambe incoscienti

Profumi letargici infonderanno ricordi
tra le narici di pomeriggi davanti al fuoco
e la fiamma sosterà nell'occhio
come tremore sull'acqua
sostò al tramonto

 

0
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Antonio Garganese il 10/11/2013 10:33
    Il susseguirsi delle stagioni e di vari paesaggi confrontati ai ricordi che si hanno, ben scritto, brava.

1 commenti:

  • Alessandro il 10/11/2013 22:36
    Profondamente ermetica. Si avverte il passare delle stagioni che fa da cornice ai ricordi di oggi e alle battaglie di ieri.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0