PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Con alito

Con alito di voce riuscii
A mormorarlo
Con la notte sulla labbra
E senza alcuna macchia
E fra gli sguardi d'ogni mattina trascorsa
E spacciata dall'indugio
A bocca piena
Per ogni unico momento
Imbastito ai polsi a cucirmi aderente
Lo scorrere del sangue

Da quel attimo non so
Piú fuggire m'abbandono
A questo valicare senza intervallo

Dalla tua oscurità liquefatta
Verso di carne a condensarsi
Sulla crosta del tuo intento
Come primaria urgenza
Composta di rigaglie di carcassa

Disciolte amalgamate al di la
Della scorza della pelle

É fiamma con respiro di voce
A farmi udire con muto
Di labbra a sputare parole
Nello stesso metro del cuore
Sconfessando il sole appena apparso
A intonarsi come servo di sentimento

Abbeverandomi alla falce argentata
Come cerchio d'acqua
Nelle notti con le ore attizzate
Dando l'eterno alla coscienza
Di questo mio scivolarti dentro

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0