PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Eeeee... bammm

Son là disteso,
nascosto
tra spighe di grano.

Negli occhi
la sua sagoma
ormai sbiadita.

Nel naso
il profumo acre
del suo sudore.

Nella bocca
il sapore dolce
dell'ultimo bacio.


Nelle orecchie
la colonna sonora
del mio passato.

Nella mente
il ricordo ritmato
degli ultimi passi.

Nell'anima
le risa beffarde
di mille fantasmi.

Colgo la pistola
gelida, pesante
come il mio respiro.

Poggio il foglio
con l'ultimo verso
dell'ultima poesia.

Eeeeeee
eeeeeeeeeeeee
eeeee... Bammmmm...!!

Azzoooooooooooo...
fa proprio male
addormentarsi tra le spighe.

 

1
3 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • LIAN99 il 12/11/2013 13:48
    Apprezzatissima la chiusura ironica, ma le terzine precedenti sono talmente belle e descrivono talmente bene uno stato d'animo ed una situazione particolari che non le si puó risolvere semplicemente puntando tutto sul sorriso finale...
  • Anonimo il 12/11/2013 08:43
    E sì, e s'infilano pure dappertutto!
  • Caterina Russotti il 12/11/2013 08:22
    Ahhahhhhh sogno o realtà? Mamma che risveglio ahhhh. Forte Auro!

3 commenti:

  • Alessandro il 13/11/2013 00:09
    Il titolo e parte della struttura gridano al futurismo. Ironia apprezzatissima.
  • Anonimo il 12/11/2013 16:22
    Aurè sei fortissimooooooooooooooo!!!!!
  • Nicola Lo Conte il 12/11/2013 12:16
    Ah Ah Ah... nel dubbio io lascerei perdere!!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0