PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

M'arriverà quel momento, cosi dicono loro

Dissimulerò il dolore,
di venustà solo rievocherò.

Di pensiero virile, folle, estroverso
i sentieri ripercorrerò.

Mi riunirò al pascolo dei passanti,
all'alienato andazzo dell'arzilla trasparenza.

M'arriverà quel momento,
cosi dicono loro.

Occulterò gli incagli,
l'argine si diluirà.

Lo sgomento disperderò,
mai più smarrimento nell'usuale avvedrò.

Lascerò alla sapidità della turbine
trasportarmi, trasformarmi.

Sfacciato ritornerò,
scingerò l'ancora dell'apprensione,
verso il sollazzo esulerò.

M'arriverà quel momento,
cosi dicono loro.

Di prodigio m'accenderò,
scintilla rivivrò.
Paglia che solo allumata voglia essere.

Verseggiatore burbero qual ero,
il pudore l'atterrerò.

La giuliva e ilare scapestrataggine
m'assalirà, giocondo ammaliatore
di dolcezze succulenti ridiverrò.

M'arriverà quel momento,
cosi dicono loro.

Ingrato è il presente dico io.

Che d'indugio mi fa vivere,
nella velata, vile dimora che m'ha creato.
Cosi mi dice lui.

 

0
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 16/11/2013 18:37
    Auguro all'autore che possa giungere l'istante del personale riscatto e della meritata ricompensa. Spesso si è vittima di un'amara realtà che ci imprigiona nel corso degli eventi. E, giustamente, come lui stesso ha sottolineato in questi versi aspri, mescolandosi "al pascolo dei passanti" ci si aliena nell'invisibilità dell'indifferenza altrui, diventando pura trasparenza che non esalta l'esistenza di chi attende la giusta considerazione nella vita. Lirica interessante per davvero. Piaciuta ed apprezzata!
  • Rocco Michele LETTINI il 13/11/2013 05:48
    Ingrato è il presente dico io...
    Di prodigio m'accenderò,
    scintilla rivivrò.

    Hai tracciato un comportamento che in altri s'assenta... e il nostro vivere e marcato sapientemente ne lo tuo distico: M'arriverà quel momento,
    cosi dicono loro.
    Solo speranza cova in loro? Ma un proverbio ammonisce Chi di speranza vive, disperato muore...
    STUPENDO VERSICOLATO...

1 commenti:

  • Alessandro il 13/11/2013 00:14
    Versi aspri e duri, un rigetto disincantato dei giudizi altrui.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0