accedi   |   crea nuovo account

Prospettive introspettive

Uscire prima dello spuntar dell'alba
coprendo un foglio con numeri
perfetti
e dirti dove stiamo andando.

Non sapremo scavalcar montagne
e forse neanche affogheremo
staremo a galla
diretti
verso un futuro
che non siamo.

Non lo vediamo
se non per le sembianze
di bambino

che cerca te poi me
per tenderci
la mano.

 

1
3 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • silvia leuzzi il 13/11/2013 22:24
    Queste tue parole fendono l'aria con una decisione matematica. I numeri questo elemento che ritorna come un'eco nelle tue poesie, che fanno parte della tua vita e sono anche metafora di una ricerca di equilibrio. I numeri sanno offrire delle certezze di un futuro incerto, che al pari di un terreno magmatico, non offre stabilità e i piedi affondano e non è facile rimanere a galla. Poi al pari dei numeri torna l'elemento bambino, che sicuramente è un elemento che sta a cuore all'autore, sia rispetto ad affetti propri, che per quel concetto di futuro che il bambino incarna.
    Belle immagini molto evocative. Complimenti amico
  • Caterina Russotti il 13/11/2013 20:42
    guardarsi dentro e comprendere che la vita va goduta per quel che è lasciando spazio ai più giovani con una mano sempre tesa in aiuto per chi lo chiederà. bella

3 commenti:

  • laura il 20/11/2013 19:24
    Cercare un futuro, andare verso di esso che alle volte risulta incomprensibile e difficile da raggiungere... Sopratutto oggi i ragazzi giovani hanno delle difficoltà. Credo che continuino a cercare un futuro sereno, credo che vogliano che i loro sogni e le loro speranze si realizzano. Per tenderci la mano... aiutarci a camminare insieme, a superare ogni difficoltà per raggiungere la meta. Molto bella! ciao
  • loretta margherita citarei il 14/11/2013 04:39
    spesso mi domando :cosa ne sarà dei giovani se questo mondo nn ha più alternative da offrire? bella, buon giorno poeta.
  • Alessandro il 14/11/2013 00:12
    I figli, l'equilibrio nell'equazione della nostra esistenza. Solo grazie a loro saremo immortali.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0