username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Assorbimi

Assorbimi
nel silenzio spugnoso
dove covano rabbie
figlie di colpe storiche.
Narcotizzale Madre,
tu che di immacolata dolcezza
tutto puoi.
Spegnimi mente e pensieri
e chiudimi gli occhi
sul mondo che muore suicida.
Forse domani
sarà un altro domani
costruito su ciò che si salva
del domani di oggi.
Ma adesso assorbimi Madre,
ti prego addormentami
e di encefalogramma piatto
isolami,
spegnimi,
annullami.

 

1
1 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Giulia Aurora il 18/11/2013 15:16
    Emblematica interpretazione interiore di una ricerca di fuga da un mondo morente graffia l'anima
  • Caterina Russotti il 15/11/2013 08:38
    Chiudere gli occhi e spegnere la mente per non vedere e soffrire per il mondo che muore suicida... Versi profondi... E belli...
  • Anonimo il 15/11/2013 07:59
    Un annientamento che scopre delusioni, ma chi non soffre e cerca di cogliere il silenzio interiore? Un tema che ispira per raziocinio.
  • Rocco Michele LETTINI il 15/11/2013 07:23
    Uno struggente verseggio profondamente effuso. Introspettività pesante...

1 commenti: