accedi   |   crea nuovo account

Dove corri?

Dove corri questa sera. Mi sento triste e tu lo sai.
Scendiamo dalle alture ché il sol ad andar si appresta.
Guardo, sulla valle si accende una finestra.
Della civetta già si alza il richiamo,
al cuor mio non nuoce, al mio pensier fa strano.
Non cercare fra gli anfratti e nel chiuso bosco.
Frena l'ansia e l'attesa. Guarda osserva bene. È finita.
Sono in fonda alla maesa.
Nessun pericolo minaccia il tuo riposo.
Per tutto il dì, ormai, te lo sei preso.
Ad ogni passo segnavi il territorio,
da me ti allontani scrutando e poi torni.
Ombre e luoghi a te, ancora, appaion strani.
Sarà così anche domani?
Non correre più, aspetta,
del domani non ho certezza, non correre più non aver fretta.

 

3
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • luca il 15/11/2013 20:20
    sei davvero bravo sai?? rendi ogni sensazione con un verso perfetto, dipinto come se fosse fatto apposta bellissima

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0