PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il risveglio dei fiori notturni

Sbocciasti in un balletto
illuminato dal riflettore della luna
indaffarata ad annaffiar di luce
il giardino di stelle.
I petali si apriron lentamente
mentre giravi piano su te stessa.
E tu schiudendo piano gli occhi
abbandonasti la posizione a guscio.
In un attimo eri donna
eri poesia.

 

1
1 commenti     5 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

5 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 22/11/2013 08:08
    Un ideale di delicatezza segue la nascita di un fiore che è donna in una leggiadra fantasia di movimenti. Ed è l'ideale della tua poesia che rinasce in forme nuove.
  • Rocco Michele LETTINI il 22/11/2013 07:28
    In un attimo hai decantato la poesia d'una donna. Incantevole ne la sua sequela...
  • Alessandro il 22/11/2013 00:44
    La danza delicata della natura, la femminilità, la poesia. Diversi aspetti di una bellezza che quasi sfugge all'umana comprensione.
  • Giulia Aurora il 22/11/2013 00:29
    Immagini sciolte fluide che scorrono ad esprimere una verità in bellezza incredibile
  • Caterina Russotti il 21/11/2013 22:17
    Bella questa tua immagine della donna... Un fiore che sboccia per donare poesia.. Stupenda.

1 commenti: