accedi   |   crea nuovo account

Stanze vuote

La solitudine sovrana sovrasta
l'immenso vuoto da voi lasciato.
I muri non hanno più parole,
la polvere s'addensa dappertutto.
Anche i gerani sono sfioriti
privati dalla mano generosa
che li curava amorosamente.
E tu, pallido cielo,
non ci vedrai più
andar per i campi,
nelle primavere fiorite,
a cogliere i papaveri
per la sua mamma

 

1
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Caterina Russotti il 24/11/2013 15:01
    Stanze vuote che racchiudono l'anima di chi le rendeva vive e lascia uno strascico di
    Intensa solitudine in chi rimane... Bella davvero bella

2 commenti:

  • Alessandro il 24/11/2013 01:12
    Stanze vuote senza alcun arredo, giardini secchi fuori. Tutto lo spazio del mondo non basta se nessun affetto lo abita.
  • Anonimo il 23/11/2013 21:55
    Il tema della solitudine trattato con molta delicatezza e sentimento in una bellissima poesia.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0