PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Arcobaleno

In una giornata poco piovosa
dal cielo, ho possato
nelle tue mani
arcobaleno.

Dalla felicita
piangevi di rosso,
vestita di bianco.
Tuoi pensieri sfumati di azzuro,
stucicavano,
tuoi sorrisi verde chiari,
mentre, col occhi bianchi
tonalita di sonolenza
cerchavi di svegliarmi.

Fermati!!!

Fermati, col le rose gialle
sulla pietra viola
del tuo destino.
Fermati, da passi pessanti
insieme col pensieri incerti.
Volonta e parola che mi sfuggie...

E io

sotto il ciello stellato
guardo
come si illumina
colore nero.

 

2
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 15/12/2013 14:41
    Difficile è l'italiano, ma nonostante gli errori, c'è un romanticismo puro e quindi molto apprezzata questa tua straordinaria!

4 commenti:

  • gianni castagneri il 12/02/2014 19:15
    delicatissima... peccato gli errori. più che comprensibili - visto che sei straniero... i tuoi versi denotano una sensibilita' eccezionale!
  • Anonimo il 20/01/2014 19:16
    Hai un'anima intensa. Molto bella
  • Anna G. Mormina il 10/01/2014 13:27
    ... una cascata di emozioni bellissime coi colori dell'Arcobaleno... bellissima, bravissimo, complimenti!!!
  • Don Pompeo Mongiello il 15/12/2013 14:46
    In una giornata poco piovosa
    dal cielo, ho posato
    nelle tue mani
    l'arcobaleno.

    Dalla felicità
    piangevi arrossando,
    di bianca vestita
    ...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0