accedi   |   crea nuovo account

Femminicidio

Mani macchiate e lurida coscienza
di esseri malvagi e senza cuore,
che la donna colpiscon con violenza,
invasi da un insano e gran furore:
atto vigliacco, gelido e crudele,
come quel di Caino contro Abele.

 

1
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Caterina Russotti il 24/11/2013 15:27
    Un uomo senz'anima... Non oserei nemmeno chiamarlo animale, poiché rischierei di sminuire esseri viventi a volte migliori dell'uomo stesso.

2 commenti:

  • Mario Olimpieri il 25/11/2013 15:15
    Un bravo ai due gentili commentatori. L'uomo violento è debole perché vittima dei suoi impulsi malvagi e non paragonabile agli animali, i quali non giungono a simili bassezze.
  • Alessandro il 24/11/2013 01:16
    L'uomo violento è sempre il più debole. Condivisa.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0