username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Per chi è morto (e risorto)

Parole per chi è morto
suoni che vivono in me
che nessuno può sentire
capire
ascoltare
luci nella mia mente
scomposte divise immaginate vissute
paranoie prendono forma
vaghe figure
avide madri di paure antiche
frasi finite
ormai dimenticate
ricordo di acide esperienze
porte ormai chiuse
in te
che sei morto.
E risorto.

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0