PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Impressioni di novembre-2-

come un gatto
che giocando
rotola un bianco gomitolo
spande la nebbia
il suo melanconico velo.

Trepido il silenzio
nel parco...
più non discutono
gli alberi col vento,
nè gli autunnali fiori
rallegrano.

Tutto appare come desertificato
ogni cosa sommersa
dalla bianca ombra rabbrividisce.

Nel grigiore
odo i passi felpati
di tristi pensieri,
echi di nostalgie prendermi il cuore.

Ma io che vivo di luce
li seppellisco
sotto le morte foglie
e libero l'animo
sciogliendo i canti
che mi sento dentro.

 

2
2 commenti     5 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

5 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Alessandro il 24/11/2013 21:42
    Atmosfera congelata che simboleggia l'inverno in arrivo, un esercito di vite immobili. Eppure il calore di un canto sincero può sciogliere anche il ghiaccio più coriaceo.
  • Anonimo il 24/11/2013 16:22
    La tua poesia, l'ho letta più volte. Sei proprio brava. Descrivi le immagini con raffinatezza e semplicità.
    Stupenda e condivisa la chiusa.
    Mitica Lor, ti appalaudo!
  • Caterina Russotti il 24/11/2013 16:15
    Immagini suggestive e statiche di un autunno avvolto nella nebbia.. Ma non nel cuore della poetessa che sa vedere dentro il suo cuore e liberare la sia anima gioiosa che sa dare un senso in ogni cosa.. Stupenda
  • Anonimo il 24/11/2013 15:11
    Sciogliamo i canti perché a sciogliere i cani con le loro nenie, ci pensa già il governo.
    Bravissima Lor!
  • Rocco Michele LETTINI il 24/11/2013 13:28
    Cotanto scorre mirabilmente in questi tuoi fotogrammi novembrini... Un documentario in versi ne l'acume di chi il poetar adora...

2 commenti:

  • Anonimo il 24/11/2013 12:40
    Pittura e musica... Meditazioni ed emozioni coinvolgenti...
    Contemplazione diretta dell'eterna Poesia che la natura tutta racchiude... Quando l'umanità -o meglio la disumanità- non l'oltraggia e distrugge. Bravissima come sempre.
  • adry il 24/11/2013 12:27
    Poesia molto bella, ricca di belle immagini.
    Bella e condivisa la chiusa. Complimenti.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0