accedi   |   crea nuovo account

Alle porte di Dicembre

Sbirciata d'occhi
a far estensione
d'altra parte


Presagire il libero
della meta



Non si gira e muto
il tempo


Vestivi camminate veloci
al levar del sole

la tua calma muta di voce
era l'urlo della gente



Sui tuoi fogli cremisi
i tuoi sguardi di fuoco

tu in un meriggio,
brezza nella capigliatura
indossavi un abito d'astro dorato

intanto che lo specchio d'acqua
andava a spasso a piedi nudi

nelle nebbie alle porte di Dicembre

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0