PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Odalisca

C'è l'ombra di qualcuno
tra le pieghe di un letto disfatto
il suo calore
e le ali di un gabbiano
dalla tela al pavimento smerigliato

C'è la voce di qualcuno
sotto un lampione
le palpebre abbassate ai sassi del portico
e le dita tra capelli rosso oro
fino alle punte ondulate onde

C'è il respiro di qualcuno
tra le foglie
variopinte morti di vite orsono
e chiodi di garofano e biancospini
tra le pagine dentate di un sorriso

Chiocciole di scale fino al porto
scie di stranieri in dissolvenza
e anelli in agrodolce i tuoi sospiri
la luna mattutina
un'odalisca bianca

 

1
2 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Alessandro il 30/11/2013 14:27
    Una luna danzante e affascinante che si muove sulle note di un concerto di sensazioni.
  • Caterina Russotti il 30/11/2013 00:03
    Bellissima poesia dai versi soavi che scivolano pian piano nell'animo di chi li legge.
  • ciro giordano il 29/11/2013 22:16
    sembra che siamo soli ma non lo siamo... presenze nascoste, occulte voci, carezze invisibili sono tutte intorno a noi... poesia incantevole

2 commenti:

  • augusto villa il 13/12/2013 19:10
    Che bella... questa odalisca!... Brava davvero!!! --
  • ignazio de michele il 29/11/2013 20:11
    piaciuto questo tuo parafrasare... brava

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0