PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

In pugno

Distratto e spesso in sonno,
stringo ancora nei pugni
il palpito del mio embrione,
primo boccone di questa storia.
Incolonno qui nella memoria
quei giorni perfetti di un programma
che il Creatore rese alla Mamma:
cibo, letto e tetto
per quei nove mesi da cui ascesi.
In pugno li tengo protetti;
benedetti, decollo della vita.
Ancora m'assorda il rombo del cuore,
tuttora m'irrora la dolce sua scossa,
e a occhi socchiusi agli anni sottraggo
ogni sua mossa che dentro contraggo
e vi resto a bordo tra sapori diffusi,
sicuro e difeso, a pugni chiusi.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

7 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 06/12/2013 11:36
    Un poeta d'alta classe, non c'è che dire davvero!
  • vincent corbo il 01/12/2013 07:34
    Una poesia perfetta, musicale, lineare, non banale. La classe non è acqua...
  • Rocco Michele LETTINI il 30/11/2013 14:56
    Un lungometraggio di vissuto mirabilmente girato... IL MIO ELOGIO UGO...
  • Alessandro il 30/11/2013 13:59
    Il pugno stretto, gesto istintivo e simbolico sia nell'infanzia che nella tarda età.
  • roberto caterina il 30/11/2013 13:26
    Belle immagine ed idee per tenere sempre la vita in pugno...
  • Anonimo il 30/11/2013 11:36
    Bellissima lirica sull'inizio dela tua vita; venisti al mondo con i pugni stretti e con la stessa grinta affronti ora i tuoi giorni
  • Caterina Russotti il 30/11/2013 11:18
    Gli stessi pugni chiusi che tenevi come un gran boxer dentro la culla della tua mamma che ti teneva al calduccio e protetto.. sì, già li dentro mostravi i tuoi pugnetti come a dir, eccomi sono qui, pronto ad affrontar la vita. Meravigliosa Ugo

11 commenti:

  • salvo ragonesi il 03/12/2013 19:49
    Credo di aver superato tutti i limiti della buona poesia caro Ugo. Non c'è lode che possa bastare per commentare questa stupenda poesia da antologia. saluti. salvo
  • Anonimo il 03/12/2013 17:12
    pugni chiusi... a difesa, andando avanti, immagini bellissime in versi magistrali una bbraccio con stima carla
  • Anonimo il 03/12/2013 12:22
    Che forza in questa bella poesia! Andiamo avanti, sempre e comunque fino all'ultimo respiro, con grinta... a pugni chiusi.
    Complimenti Ugo.
  • anna rita pincopallo il 03/12/2013 09:54
    un trascorso di vita racchiuso in un tenero gesto di protezione "i pugni chiusi" dalla nascita ad oggi molto bella
  • adry il 01/12/2013 12:02
    Versi significativi, scritti con maestria. Complimenti signor Ugo.
  • loretta margherita citarei il 30/11/2013 18:46
    complimenti ugo, bel verseggiare
  • Anonimo il 30/11/2013 12:46
    Quei pugni chiusi li hai fatti tuoi per tutto il resto della vita da affrontare con profondità d'impegno. Perciò sono ancora così vivi nella tua immaginazione...
  • Anonimo il 30/11/2013 12:43
    Dolcezza infinita in questa tua che è riuscita ad incontrare poeticamente un inizio di vita che nessuno di noi può ricordare!
  • Mario Bruno (Ciancia) il 30/11/2013 12:11
    Mi piace molto il tuo verseggiare.
    In questa tua poi sei magistralmente poetico
    nel descrivere la tua vita dall'inizio
    fino ai giorni d'oggi che vivi raccogliendo ogni suo riflesso,
    a pugni chiusi, Ugo.
    I miei elogi
  • Roberto Luffarelli il 30/11/2013 11:35
    Il grembo... la prima navicella del nostro viaggio nella vita. Quei primi nove mesi, per alcuni sette, ancora racchiusi nei nostri pugni! Piaciuta
  • Chira il 30/11/2013 11:27
    Tutta la Vita dall'inizio fra le tue mani e sempre come dono... Ancora un chinarsi davanti ad Ugo!
    Chiara

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0