PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Azzurro

Immersa già
in mistica esultanza
dalla verdeggiante altura
della campagna di Mongibello
guardo e mi inebrio di azzurro!
Ecco due specchi
enormi, evanescenti
eppur frementi di vita:
sono il cielo e il mare.
Il primo in alto
è come un velo intessuto
di azzurri punti di luce,
il mare, giù luccicando d'argento
s'incanta in tremoli sorrisi
sciamando in onde.
Ora, l'amico sole mi abbaglia
e rifrangendosi in rivoli dorati,
guida il mio sguardo
verso l'orizzonte lontano
eppure a me vicino.
Pian piano
i tuoi infiniti specchi
rilucenti
sembrano fondersi
in un'unica armonia.
Mi immergo nel creato
ubriaca di azzurra
gioia.

 

1
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Rosarita De Martino il 23/09/2006 19:45
    Un momento di pura contemplazione immersa nella natura sicula.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0