PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Triste Natale

Lampedusa,
sono arrivato col barcone
attraversando i mari
ho rischiato la vita.
Ora arriva Natale,
i miei cari sono lontani
sono triste e solo.
Il mio sarà un povero Natale
da straniero clandestino.

 

0
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • francesco contardi il 30/11/2013 22:53
    olga la tua è una semplicissima poesia da condividere e piacere assolutamente, veramente importante. ciao francesco

2 commenti:

  • Anonimo il 30/11/2013 21:47
    Immensa tristezza il pensiero di tutte queste povere persone. Quanto poco amore ancora in questo nostro mondo...
  • salvo ragonesi il 30/11/2013 21:17
    belle riflessioni, bella poesia. brava. ciao salvo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0