accedi   |   crea nuovo account

Paperetta

Parlante immagine di paperetta
duplicata dal riflesso dell'acqua
col becco d'un giallo che brilla
chino a toccare la punta dorata.

Resta a ricordo di lacustre sosta
nell'ora meridiana che scuriva
per nubi che portavano tormenta
al monte là tricuspide di vetta.

Ignara l'oca vedi che sè specchia
nivale forma colma di bellezza
come suole accadere alla persona
d'altro incurante presa da se stessa.

Verrà il vento soffiando con forza
le onde sollevando fino a riva
così che da quieto sogno scossa
certo riparerà a sua salvezza.

Parabola di lago mi par questa
che all'umana natura raccomanda
per la ragione di cui pur si vanta
di prevenire in tempo ogni disgrazia.

 

0
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Caterina Russotti il 05/12/2013 17:02
    La piccola paperetta presa dal suo narcisismo, non si accorge del cambiar del tempo...
    Belli mi versi e immagini naturali che se ben letti, possono anche donare una lezione di vita.
  • Rocco Michele LETTINI il 03/12/2013 09:17
    QUARTINE METAFORIZZATE MIRABILMENTE... IL MIO ELOGIO MICHELE...

1 commenti:

  • Alessandro il 04/12/2013 23:12
    Pare quasi una favola. Versi come pennellate delicate.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0