accedi   |   crea nuovo account

La Chiesa del Carmine

Una Madonnina ti annuncia il benvenuto
porte alte, una larga scalinata
meta di una nota processione
di una morte che rinnoverà l'amore.

Ti descrivo ma non sono esperto
nell'immagine non so trovar conforto

dico però che dalla parte laterale
in alto dove s'erge un bel balcone
ancora su, al lati stanno due angeli
e centralmente quattro campane piccole
ed una, la maggiore sopra ancora.

Cosa saluta, forse sarà il Natale
solo che guardo in su
ho la vertigine
meglio restare giù
senza sapere

cosa nasconde in cielo l'altitudine
immaginare non si può
ma voglia di vivere ce l'ho

restare
finché sto.

Voglio che sia piacere.

 

2
4 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Caterina Russotti il 05/12/2013 20:42
    Vivere oggi, con "i piedi per terra" godendosi ogni attimo. Bella l'immagine della Chiesa de l Carmine e significativi i versi sulla vita. Stupenda e delicata.
  • Anonimo il 05/12/2013 11:37
    Una prospettiva che t'induce a riflettere e ad andare oltre, ma sempre rimanendo legati alla realtà che, in ogni caso, va vissuta al meglio e senza sprecarne nulla.
    Stranamente, la tua poesia mi ha ricordato la chiesa del mio paese dedicata alla Madonna del Carmine, sulla cui immagine, si sono raccontate diverse cose, specie durante l'ultima guerra.
    Buona giornata Antò!
  • Auro Lezzi il 05/12/2013 10:00
    Ma per caso è quella di Bari vecchia.

4 commenti:

  • laura il 06/12/2013 17:23
    Bella poesia. La fede è molto personale e credo che porsi delle domande sia umano! porsi domande ma restare sempre legati alla vita che stiamo vivendo! Spesso credere ci aiuta a superare i momenti difficili, ci fa andare avanti con coraggio! Ma finchè abbiamo la possibilità di vivere su questa terra, non bisogna sprecare neanche un attimo di quello che ci viene donato! vivere sempre con intensità e senza arrendersi alle avversità! una poesia che mi mette pace, mi porta a pensare alla festa del Santo che fanno al mio paese e questo mi mette gioia... bella davvero un saluto! ciao Anto
  • Anonimo il 06/12/2013 17:15
    il fatto che ti soffermi a scrivere questi bei versi, vuol dire molto bella descrizione in versi ben stilati... ciao anto
  • loretta margherita citarei il 05/12/2013 15:45
    gradevolissimo testo, complimenti poeta!
  • Chira il 05/12/2013 09:30
    Per un po' e rispettosamente guardi il mistero del "sopra" e dell'"oltre", complici chiesetta, angeli e campane... ma a terra i piedi scalciano, si pensa soprattutto alla vita. Positività, concretezza, vitalità e agire sempre, con Antonio. Bella!
    Chiara

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0