username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Il cielo vuoto

Non è vita prostituta
che del fiore ha chiaro il prezzo,
è bensì zitella ossuta
che si culla nel disprezzo.

Regna forse ove ti struggi
sul ciel vuoto un Sole nero,
triste amor che sempre fuggi?
Che mistero, che mistero!

Vita è scaltra: sempre mischia
fiabe e sogni nei veleni
sicché affanno non si rischia
vomitando arcobaleni.

Nella fretta avrai bevuto
dal boccale un sorso intero;
forse il vuoto hai già veduto.
Che mistero, che mistero!

 

3
8 commenti     5 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

5 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • francesco contardi il 09/12/2013 07:08
    Che del fiore ha chiaro il prezzo! la vita non deve trattare, sa già quali prezzi dobbiamo pagare! Alessandro sei bravissimo!
  • Raffaele Arena il 08/12/2013 21:04
    Rispetto ad altre tue opere, questa composizione ha uno stile che mi pare più semplice. La trovo scritta, con il ritornello "che mistero, che mistero!" come se fosse un "canto" con il ritornello. Che sintetizza e forse potrebbe dare il titolo alla poesia stessa. Il sentimento che mi è arrivato nella lettura è quello di come sia difficile per te, come ognuno di noi, trovare una persona giusta, con un cuore esigente nei tuoi confronti per amore, che tu sei pronto a ricambiare, disinteressatamente riguardo la generosità e disponibilità nei confronti di questa forse, al momento, ipotetica persona che continui a cercare e non trovi. "L'amore va controsenso" citando un cantautore, "L'amore, sincero, sboccia senza regole, se non desiderandolo con tutto noi stessi. Belle le descrizioni simboliche che hai costruito. Da Raffaele Arena.
  • Rocco Michele LETTINI il 08/12/2013 19:23
    Che mistero, che mistero... l'ironia non è un dogma... FANTASTICHE QUARTINE ALESSANDRO...
  • Caterina Russotti il 08/12/2013 11:40
    Metafore profonde ed ironiche sulla vita e l'amore... Apprezzate nel suo significato.
  • Anonimo il 08/12/2013 11:31
    Posso solo immaginare e fantasticare dando corpo ai miei pensieri, solo ai miei.
    Un dardo non basta...
    Ciao

8 commenti:

  • Greca Cadeddu il 11/12/2013 07:32
    Pur non amando molto le rime, trovo questi versi piacevoli e poetici, molto! Concordo con Raffaele, la trovo diversa dalle altre tue che ho letto, ma ugualmente di valore. Complimenti
  • Anonimo il 09/12/2013 17:15
    Vita è scaltra: sempre mischia
    fiabe e sogni nei veleni
    sicché affanno non si rischia
    vomitando arcobaleni.
    Mi piace questa strofa Alessandro.
    Bella e fa riflettere...
  • Anonimo il 08/12/2013 17:01
    Riflessioni profonde e ironiche scritte in versi raffinati. Bravissimo!
  • Anonimo il 08/12/2013 14:16
    riflessioni sulla vita... intensi versi che rispecchiano la realtà... sempre bravo
  • Emiliano Francesconi il 08/12/2013 12:31
    Grande Alessandro con la tua enorme maestria poetica!!!!!!
  • Centrone Stefano il 08/12/2013 11:44
    Una bella poesia Alessandro:
  • ciro giordano il 08/12/2013 11:30
    profonda ed anche ironica... piaciuta
  • anna rita pincopallo il 08/12/2013 11:17
    sei proprio bravo piaciutissima

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0