accedi   |   crea nuovo account

Quale donna

Quale donna sei in questo amore,
li dove il vento scuote i tuoi capelli
e la nebbia, più non si dilegua,
in questa notte così umida,
dove persino la mia anima,
tra le tue braccia,
più non si riscalda e tutto gela,
tanto, che, anche il volo di un gabbiano,
più non si stacca dal mio cuore.
Quale donna sei in questo amore,
da qui ad ora, che mi vedo già dimenticato,
li dove la luna, nella notte, brilla,
e nel silenzio delle mie parole,
scuote tutte le stelle e gli alberi tutti.
Quale donna sei in questo amore,
se fasciato dai tuoi sorrisi e dalle tue fugaci carezze,
non posso che annegare nel desiderio,
prima ancora che il sogno mi abbandoni
e possa ancora stringerti tra le mie braccia.
Quale donna sei tu per me in questo amore,
se affamato di te non oso dirti quanto t'amo,
se folle di te ti faccio dono di tutto.
Io non ho più parole, come l'albero,
che attende le sue foglie,
e che il vento, strappa e porta via.

 

2
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • vincent corbo il 10/12/2013 06:38
    Una poesia interessante, ben costruita, che riesce a trasmettere emozioni.

1 commenti:

  • Aedo il 31/12/2013 08:07
    Un'intensa poesia, in cui esprimi la forza del tuo amore.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0