accedi   |   crea nuovo account

Il presepe dimenticato

Tegole,
rosse tegole d'inverno,
e' questo il primo pensiero,
il primo che vedi dal cielo
e l'ultimo che ti scordi.
Favole,
rosse favole natalizie,
musicate sul giradischi della sala
e le stufe in terracotta
al ritmo di "Bianco Natal".
Fuoco,
rosso fuoco di faggio,
raccolto un giorno nel bosco
aureola di focolare raggiante,
simbolo del nostro calore.
Sangue,
rosso sangue sulla neve
e' questo che rimane scoperto,
quello che ci resta da vivi
e che dimentica subito i morti.
Natale,
rosso Natale di rabbia,
scordando quell'angolo verde,
di muschi, statue e farina,
mausoleo della sola memoria.

 

1
3 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 16/12/2013 14:09
    Lo stato d'animo, spesso, condiziona la visione d'ogni scenario umano in virtù delle esperienze personali che, innegabilmente, lasciano sempre una scia di sensazioni talvolta poco felici e difficili da "digerire", come quelle sottintese nella pubblicazione. Nel testo, l'autore esprime intenso dispiacere e dolore per IL PRESEPE DIMENTICATO che, ha assunto un valore poco festoso, nel proprio intrinseco significato e nella simbologia di statue perennemente allegre le quali, purtroppo, non rispecchiano fedelmente la realtà presente nel mondo. Bellissima poesia, colma di spunti per serie riflessioni!
  • Rocco Michele LETTINI il 09/12/2013 19:01
    La gioia del presepe della nostra infanzia è ormai svanita... Tutto è un diverso perché diversa è la quotidianità sempre più funestata da sinistri... SAPIENTE VERSEGGIO

3 commenti:

  • loretta margherita citarei il 09/12/2013 18:53
    apprezzatissima bella poesia
  • Anonimo il 09/12/2013 17:35
    Mi associo con Grazia. Bella poesia, condivisa.
  • Grazia Denaro il 09/12/2013 16:40
    Il Natale dev'essere foriero di dolcezza, di bontà, non di rabbia a prescindere di ciò che ci sia successo nella vita.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0