PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Sedie

Sedie di paglia,
sedie di legno,
sedie di stoffa,
sedie di plastica:
ma quante sedie ci sono?
tutte piene per il riso
tutte vuote per il pianto,
quando il pianto non è compagnia.

Tutte attorno le mettiamo
come a fare convivenza
ma è solo una pietanza
fredda dentro la credenza.

Sedie piene, sedie vuote
le ho guardate di sghimbescio,
le ho vestite d'arabesco,
mi ci sono riempita il desco.
... a pensarci adesso esco.
Non c'è posto per il pensiero,
troppe sedie tutte attorno
di paglia, di legno, di stoffa, di plastica,
di umano c'è ben poco
solo sedie messe in cerchio!

 

l'autore silvia leuzzi ha riportato queste note sull'opera

Dalla raccolta " Allegorie "


1
2 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 11/12/2013 13:51
    quanti tipi di persone ci son nella vita
  • Rocco Michele LETTINI il 10/12/2013 03:55
    Sedie metaforizzate che portano al vivere quotidiano... dalla poltrona "onorevole" a la panca del mendicante... Possiamo ben dire la sedia fotografa l'essere... quindi ognuno ha la sua...
    Riflessivo verseggio nel suo profondo forgiato...
  • Antonio Garganese il 09/12/2013 22:47
    Assai introspettiva, sedie con tanti usi e significati, ognuno utilizza quello che gli piace. Ha il pregio dell'originalità.

2 commenti:

  • Aedo il 12/12/2013 17:04
    Allegoria veramente profonda. Quante sedie attorno a noi, esseri forse privi di energia creativa. Brava!
  • silvia leuzzi il 12/12/2013 08:06
    Grazie amici della vostra onorevole considerazione

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0