PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Le strade da fuori

Il mondo da fuori
mi parla del Natale
luci, festoni
un albero si illumina
per strada
è alto 20 metri

La gente non sorride
ha sempre fretta
tanto lavoro
ma poco peso in tasca

Meglio un bimbo che gioca
sullo scivolo di un parco
un naso da soffiare
giubbotto da chiudere

poi ci sei tu
guardo con attenzione
bellezza che mi strega

e ci compriamo un dolce
la dieta?
Ma cosa ce ne frega!!!

 

2
6 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Caterina Russotti il 11/12/2013 11:13
    La magia del natale che una volta "stregava" ed incantava chiunque con le sue luci e l'atmosfera che si respirava ed ora invece passa inosservata... Mentre ci colpiscono quelle piccole cose dove non c'è consumismo, ma solo gesti d'amore... Bella, davvero bella. Ops... Dimenticavo, la prossima volta invitatemi che un dolcetto lo mangio volentieri anch'io... ovviamente, sempre alla "faccia" della dieta
  • Nicola Lo Conte il 10/12/2013 11:48
    L'autore descrive bene il contrasto stridente tra l'imminente Natale e la mancanza di gioia nella gente, quasi le luci fossero fioche.
    Solo il cuore dei bambini e l'amore si stagliano sul paesaggio
  • silvia leuzzi il 10/12/2013 09:08
    Tante piccole immagini per comporre un quadro umano, dove l'immagine amata compensa il vuoto di stereotipi, che invano cercano di rappresentare un sentire ormai lontano e vuoto. Bello il finale molto significativo. Bravo Antony
  • Anonimo il 10/12/2013 08:10
    C'è aria di Natale in giro, ma la gente non se ne accorge, ha fretta, preoccupazioni e pochi soldi in tasca, forse solo i bambini con la loro ingenuità sentono l'atmosfera del Natale.
    Per consolarci compriamo un dolce... e al diavolo la dieta!
    Bella riflessione poetica che rispecchia la realtà.

6 commenti:

  • laura il 21/12/2013 21:46
    Il Natale regala sempre emozioni e le città, i paesi si riempiono di luci e di magia. Certo da adulti lo si vive in maniera meno emotiva, ma resta quell'atmosfera che ci fa sognare e ci rende sereni. I bimbi lo vivono con più gioia, noi siamo presi dal lavoro, dal dover arrivare a fine mese e occupiamo il cuore e la mente con i problemi e non ci lasciamo trasportare completamente da questa festa meravigliosa! bella poesia Antonio complimenti un saluto
  • Anonimo il 12/12/2013 20:41
    Bravo Antonio... fra feste, luci, problemi... la gente è scontenta, è preoccupata... mancano i soldi... si scorda il vero significato del Natale...
    Allora andiamo a fare le cose più semplici che sono le cose più belle e significative... come ci hai raccontato tu in questa bella poesia...
  • Alessandro il 10/12/2013 22:27
    Un mondo influenzato dalla pubblicità e dal consumismo, dal quale l'autore vorrebbe isolarsi ritrovando la semplicità.
  • loretta margherita citarei il 10/12/2013 10:56
    UNO BELLO SPACCATO DI VITA REALE, PIACIUTISSIMA POETA
  • Emiliano Francesconi il 10/12/2013 10:28
    Pienamente d'accordo con Vera!!!! L'esaltazione delle piccole cose che sono l'essenza della vita; una vita frenetica che non ci lascia nemmeno il tempo di ammirare ciò che di bello ci offre!!! Il tutto descritto con grande passione poetica!!!
  • Anonimo il 10/12/2013 08:36
    La straordinaria bellezza, lo straordinario valore delle piccole cose illuminate da un vero Amore, da una sapiente concezione della Vita!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0