accedi   |   crea nuovo account

Insieme

di ogni tua lacrima
farò perla rara
a impreziosirmi i giorni

stille di sangue
e amore
a rifondere il cuore
che hai dimenticato

farò delle mie
mare dolce
per il tuo corpo stanco

pianto e solitudine
saranno solo un ricordo
vecchio e sconfitto
sepolto nella neve bianca

come i nostri capelli
confusi sul cuscino
di colore e di tempo
passato

insieme

 

1
4 commenti     5 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

5 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • stella luce il 13/12/2013 11:41
    versi bellissimi questi come tutti gli altri, scrivi molto bene, io purtroppo in questo periodo non sono molto attiva e me ne scuso... grazie per il tuo commento... cmq ti leggo, come leggo tutti gli altri... ciaooo
  • Giulia Aurora il 11/12/2013 21:13
    L'esser soli è pesante poesia densa profonda carica di sentimenti
  • Antonio Garganese il 11/12/2013 20:34
    Una solitudine che cerca soluzione. Se uno manca all'altra e viceversa, potrebbe accadere. Piaciuta.
  • Rocco Michele LETTINI il 11/12/2013 17:32
    Dalla solitudine alla ricerca de l'affetto che spazzi il malinconico e tetro quotidiano... Profondo e riflessivo verseggio...
  • Caterina Russotti il 11/12/2013 16:57
    Una poesia sulla solitudine, con versi profondi, ma con una chiusa in cui si evince tutta la voglia di voltar pagina e ricominciare. Bella

4 commenti:

  • Ugo Mastrogiovanni il 19/12/2013 11:32
    Quando pianto, solitudine e dolce passato diventano poesia. Bellissima.
  • Alessandro il 12/12/2013 22:27
    Condivisione totale per un rapporto saldo, anche delle lacrime.
  • loretta margherita citarei il 11/12/2013 19:37
    intensa molto bella
  • ignazio de michele il 11/12/2013 19:29
    credo, tornerà se avrà l'occasione di leggere questi versi.
    brava

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0