accedi   |   crea nuovo account

Mar tiranno

Con imperfezione
i linguaggi cercano nelle parole
onde tranquille.
Forse sanno che ogni cosa
cade per amore

ma
immancabile insorge la gioia
a vedere l'invisibile
oltre il porto antico
dove la donna ardita e fiera
rende l'ingegno
appassionato
e la verità possibile.

E il mondo ha la leggiadria
di una voce spinta sul mar tiranno.

 

2
1 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Alessandro il 13/12/2013 13:57
    Quasi un'Odissea, un faticoso ma ambito ritorno verso la lontana meta, oltre un mare che pare insormontabile.
  • Caterina Russotti il 13/12/2013 11:36
    Bella la metafora del mare e della donna capace di poter portare con la sua forza interiore l'acqua cheta in un mar tiranno. Stupenda
  • Rocco Michele LETTINI il 13/12/2013 07:43
    Una piacevole saggia sequela... FELICE GIORNATA ROBERTO

1 commenti:

  • Anonimo il 13/12/2013 08:01
    intensa lirica in belle metfore... molto pprezzata

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0