accedi   |   crea nuovo account

La fama

Là seduto, non parlava.
Con lo sguardo volto al cielo
trasognato in su guardava.
Nei suoi occhi c'era un velo
d'apprensione e di rimpianto.
Nel passato la memoria
del bel vivere il suo vanto,
fama falsa ed Illusoria,
nel tramonto la sua gloria.

 

6
6 commenti     7 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

7 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Giulia Aurora il 21/12/2013 16:30
    cercare la vetta fa perde l'orizzonte per molte cose
  • Don Pompeo Mongiello il 21/12/2013 10:48
    Posso solamente dire sublime nel suo stile e contenuto, aggiungendo i miei più vivi complimenti e l'augurio sincero per queste prossime festività.
  • stella luce il 21/12/2013 10:05
    tutto termina...
    nn commento molto in questo periodo... ma vedere i miei versi commentati da lei mi onira tantissimo... grazie di cuore ed tantissimi auguri
  • Auro Lezzi il 20/12/2013 11:01
    Fai venir fame con le tue poesie.. Ciau UGHISSIMO... Jammo jà...
  • Alessandro il 19/12/2013 23:16
    Sic transit gloria mundi. Piaciutissima. La storia di una vita in un attimo depresso.
  • Rocco Michele LETTINI il 19/12/2013 19:41
    Stupenda poesia che lascia riflettere per quanto sapientemente decantato...
  • Anonimo il 19/12/2013 13:37
    Quando si punta alla fama e alla gloria, si perdono molte cose belle della vita

6 commenti:

  • Anonimo il 26/01/2014 17:09
    la caducità della vita, del nostro essere espressa i versi meravigliosi con stima ed affetto...
  • Anonimo il 23/12/2013 09:47
    Filosofica poesia condivisa ed apprezzata nel suo profondo contenuto! Colgo l'occasione per augurati giorni sereni in ogni festosa ricorrenza che s'appresta a giungere.
  • nicoletta spina il 22/12/2013 08:43
    Descrizione perfetta... infonde quasi tenerezza per chi ha perduto ciò che avrebbe potuto coltivare per seguire l'effimero vanto di se.
    Sempre saggezza e vera poesia. Un abbraccio
  • denny red. il 20/12/2013 03:05
    Una corsa a perdere..
    seduto là, lui e lui..
    Ed il tramonto.
    Quando arrivi.. arrivi come l'alba e..
    ed illumini. Splendida Ugo! Sempre Bravo!
    Ciao!
  • Anonimo il 19/12/2013 16:31
    Faccio mio il commento di Vincenzo che condivido appieno.
    Poesia significativa, fa riflettere.
    Bravo Ugo.
  • Chira il 19/12/2013 15:13
    Ci sarà per ognuno di noi quel momento ineluttabile quando poco varranno la gloria e la fama. Ci portermo solo l'amore che abbiamo donato, il bene fatto... ci credo fermamente! Sempre da manuale la tua dolcezza. Un augurio speciale e sincero, Ugo.
    Chiara


    Chiara

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0