PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Nato è un Re dei Re

Da le stelle
scendi,
una per una
tutte le fai,
per arrivare fino
a me,
misero mortale,
e mi onora,
una grotta umida
e fieno bagnato,
che cullato
hanno,
lo Tuo Esser Divino,
e qui davanti
a me,
lo indice
alzando,
indichi:
I songu u re!
Addugnucchiative
ìnanzi a me!

 

0
2 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Caterina Russotti il 21/12/2013 10:53
    In ginocchio per dargli il benvenuto chiedere perdono dei propri peccati e di quelli del mondo... Stupenda Don.
    Buone feste di pace e serenità
  • Anonimo il 20/12/2013 18:21
    Un bambino Gesù che commuove nel suo pretendere infantile che tutti si inginocchino davanti a Lui. Auguri, don Pompeo, di cuore.
  • Rocco Michele LETTINI il 20/12/2013 13:48
    Inginocchiamoci e chiediamogli perdono... Mirabile costrutto Don...
  • Antonio Garganese il 20/12/2013 12:12
    Auguri Don, un buon Natale fra poesia e senso di religiosità.

2 commenti:

  • Anonimo il 20/12/2013 16:28
    vero inginocchiamoci di fronte al Re dei Re... bella
  • Emiliano Francesconi il 20/12/2013 12:26
    Tanti cari auguri e che il Signore ci accompagni sempre sulla retta via!!!! Anche io ho una dedica ma non mi viene pubblicata!!!! Un salutone!!!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0