PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La poesia

Tra le righe di un cantico antico
ti ho cercata
tra le pagine di un libro scordato
ti ho trovata
Sei tu ancor oggi
a sorregger il mio cammino
a far si che il mio pensiero
si tramuti in parola
E ti porto sempre nel cor.
Ah quanta gioia
hai saputo dar
quanto amor nei tuoi tormenti
misti al dolore
quante volte le notti
a posarti su di un candido foglio.
Sei tu
giorno dopo giorno
la stessa dei tempi passati
non mi lasci
così che anch'io
possa con te viver
sino alla fine.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Mario Vecchione il 09/09/2007 19:13
    le liriche dedicate alla mia amata poesia sono se mpre bene accette
  • Riccardo Brumana il 08/09/2007 23:29
    parli da vero poeta innamorato della poesia... per me essa è importante ma non essenziale, un po' come il Barbera a tavola quando mangio complimenti un gran bel componimento
  • Anonimo il 08/09/2007 22:46
    Anche tu una dedica alla nostra amata poesia, mi piace. Ciao
  • laura cuppone il 08/09/2007 15:20
    dedica alla musa delle muse...
    sempre nell'intimo di un poeta tu risiedi e sei... poesia...
    ciao L

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0